Velletri: il 7 e l’8 maggio torna la sagra del carciofo alla matticella!
carciofoallamatticella

Questo articolo è stato letto 790 volte!

 

Il 7 e 8 Maggio a Velletri in Piazza Cesare Ottaviano Augusto (Comune) torna l’ormai famosa sagra del carciofo alla matticella, in queste due giornate si celebra una delle sue più antiche e inimitabili tradizioni: la Festa del Carciofo alla Matticella, ricetta per cui Velletri ha richiesto l’inserimento nell’elenco dei Prodotti Tradizionali, ed il riconoscimento del marchio europeo di Specialità Tradizionale Garantita.

carciofo

La ricetta del carciofo alla matticella

La ricetta prevede l’utilizzo delle “Mammole romanesche” che è una specie di carciofo tipica della zona, ripiene di aglio, olio novello e mentuccia, cotte nella brace prodotta dalle tradizionali “Matticelle” che non sono altro che i tralci di vite che vengono raccolti in fascetti.

Cenni storici del carciofo alla matticella

Di  “Carciofo alla matticella” a Velletri se ne parla da qualche centinaio di anni. Le prime tracce si trovano in alcuni scritti dei Gesuiti al tempo dello Stato della Chiesa, ma soprattutto si trovano nei racconti dei nonni, che tramandano  di generazione in generazione questa specialità tipica della città di Velletri.

Programma della sagra del carciofo alla matticella

La sagra del carciofo alla matticella che profumerà la piazze del comune si svolgerà nelle due giornate con il seguente calendario:

SABATO 7

  • Ore 17.00: Presentazione Progetto Riconoscimento Marchio Europeo “Carciofo alla Matticella di Velletri” e Presentazione Guida della Città (Sala Consiliare del Comune di Velletri)
  • Dalle ore 18.00: Cottura e degustazione del carciofo alla Matticella Musica con il gruppo ALMARADIANT

DOMENICA 8

  • Dalle ore 12.00: Cottura e degustazione del carciofo alla Matticella Piatti tipici locali a base di Carciofo
  • Ore 15.30: Torneo di Burraco (Sala Tersicore Comune di Velletri) Musica e danze tradizionali dell’Associazione Flauto Magico

Brochure con il Programma della sagra in PDF. (236)

Storia e leggenda del “carciofo alla matticella”
Di “Carciofi alla matticella” nella Città di Velletri si parla da qualche centinaio di anni. Se ne trovano tracce in alcuni scritti dei Gesuiti che governarono la città al tempo dello Stato della Chiesa, come pure nei racconti dei nonni, tramandati di generazione in generazione.
In tempi lontani, quando i lavori nel vigneto venivano eseguiti interamente con le braccia, il contadino escogitava soluzioni ingegnose per ridurre la fatica; una di queste consisteva nel piantare alla fine dei filari delle viti (le “capocciate”) delle piante di carciofi, che non amano terreni particolarmente lavorati e consentono di non zappare la “capocciata”.

Articoli correlati:

1 Comment
0 Comments
Leave a comment

Cittadino Il Comune Comments

Polls

Siete a conoscenza del progetto del Parcheggio Multipiano a Piazza Donatori di Sangue?

View Results

Loading ... Loading ...

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-content/plugins/bloggerhigh_comments/bloggerhigh_comments_include.php on line 606 and defined in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 1037

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-content/plugins/bloggerhigh_comments/bloggerhigh_comments_include.php on line 608 and defined in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 1037

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-content/plugins/bloggerhigh_comments/bloggerhigh_comments_include.php on line 613 and defined in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 1037
membership wordpress plugin