Velletri- Regolamento parcheggi residenti, chiarimento del Sindaco.
parcheggio

Questo articolo è stato letto 2069 volte!

Su “Latina Oggi” fanno riferimento al commento che il Sindaco ha fornito sul nostro gruppo  in merito ai parcheggi per residenti, che chiarisce scrivendo:
“il permesso per i residenti verra rilasciato al nucleo famigliare, senza nessun vincolo per l’autovettura posseduta da chi che sia, basta presentare il certificato di residenza e la patente di guida, senza nessun altro vincolo, tra qualche giorno verrano affisi dei manifesti per informare adeguatamente i cittadini, fino al quel momento la situazione rimarrà invariata.”

Di seguito la domanda di membro del gruppo con commenti a seguito di altri concittadini che si lamentavano della rigidità del regolamento sui parcheggi per residenti.
Riceviamo da un cittadino una segnalazione riguardante il regolamento della sosta per i residenti:

Vorrei approfittare del Vostro spazio, per segnalare un’anomalia della quale sono venuto a conoscenza martedì 1 febbraio, giorno in cui, visto che sono residente in centro, mi sono recato presso l’ufficio parcheggi comunale per rinnovare il permesso di sosta residenti in scadenza. Da un avviso che faceva bella mostra di se davanti l’ufficio, sono venuto a conoscenza della mutata regolamentazione dei parcheggi; probabilmente sono stato poco attento, in quanto l’Ordinanza Sindacale risale a settembre 2010 e la messa a regime al 01/01/2011; il fatto è che nemmeno nel sito istituzionale del Comune di Velletri, ho trovato traccia della suddetta Ordinanza. Ma tant’è. Non so se chi ha cambiato le regole, ha migliorato la situazione dei parcheggi a Velletri, non posso dare giudizi, sono coinvolto, ma vorrei soffermarmi ad analizzare cos’è cambiato. Per vedersi rilasciare detto permesso è previsto un solo rilascio per l’intero nucleo familiare, quindi una sola auto ; bisogna non essere proprietari di garage; è previsto un pagamento annuale di € 50,00, che, se includiamo l’acquisto di una marca da bollo di € 14,62 da inserire sulla domanda, il costo per usufruire degli stalli per i residenti sale ad € 64,62 annui. Ma soprattutto: Mia moglie ha un veicolo che non è intestato a lei personalmente ma a mia madre, che non risiede in centro, e la nuova regola non permette il rilascio del permesso. Si esatto, non ne ha diritto, perché la mente che ha partorito la norma, ha pensato bene – chissà poi perché – di utilizzare questo criterio. Non me ne capacito! Sono ingenuo e credo che, nel terzo millennio, potendo avere soltanto un permesso in famiglia – intestato, con tanto di targa, mica un permesso ballerino da passare di auto in auto – dovrebbe bastare un’autocertificazione nella quale, chiunque sia in possesso dei requisiti precedenti, possa dichiarare che quella è veramente l’automobile che normalmente utilizza: No, non si può! E se io per ipotesi, non avessi un autoveicolo personale, ed utilizzassi solo l’auto aziendale? Niente, non si può……..Bah! Dato per buono il fatto che per avere un servizio forse è giusto pagare, le domande che mi porgo, anzi, che porgo agli amministratori competenti in materia, sono molteplici: Perché arroccarsi su posizioni così intransigenti come la proprietà diretta del veicolo? Cosa toglie al servizio il fatto che il mio veicolo in realtà è intestato ad altra persona? Come si pensa di garantire ai residenti, con i pochi stalli attualmente presenti, la copertura dei permessi, seppur decimati da una regola assurda? Come si può pensare di chiedere soldi ai cittadini, senza avere a disposizione personale per i controlli? Finché il permesso era gratuito, in caso di posti residenti occupati da furbetti non aventi diritto, si imprecava, e poi si parcheggiava sui posti a pagamento, ora, pagando un servizio, credo che si possa a ragione pretendere che qualcuno vigili affinché il diritto sia rispettato. (permettetemi di essere pessimista: era difficile prima, sarà impossibile adesso). Visto l’egregio servizio che Miglioriamo Velletri offre attraverso il web, sarebbe bello se riuscissi, proprio attraverso il Vostro tramite, ad avere quelle risposte che mi pongo da qualche giorno.

Questo è il documento ufficiale relativo al regolamento dei parcheggi

Related Images:

Articoli correlati:

11 Comments
11 Comments
  1. c’è una volontà che definirei maligna di “punire” i residenti: le questioni segnalate hanno dell’inverosimile e se non fossi stata residente stenterei a credere che sono vere. come ho gia denunciato più volte la situazione di esaperazione nella quale versano i residenti è tale che molti (ne conosco personalmente tanti) si vedono costretti ad abbandonare il Centro per andare ad abitare fuori. è una situazione intollerabile che credo si riscontri solo a Velletri. non volevo più intervenire sull’argomento ma le considerazioni dell’amico che ha scritto al gruppo mi hanno spinto a scrivere queste righe. grazie per l’attenzione. roberta bisini

  2. ma è gia in vigore questa nuovo regolamento

    • Ciao Manu, ho appena allegato il link del documento ufficiale relativo alla regolamentazione dei parcheggi.

  3. Gentile Roberta, non ci crederà, ma ha colto nel segno. Vivo in centro da soli tre anni, ma ne ho viste e vissute talmente tante che come lei dice, vorrei scappare di nuovo in campagna. I parcheggi sono solo la punta dell’iceberg. Credo che vivere in centro vada incentivato, altrimenti non ci si può poi lamentare di degrado e abbandono. Il fatto stesso però, che persone come Lei , anche non vivendo le situazioni sulla propria pelle si indignano, danno lo stimolo a non mollare e far si che le cose cambino. Intasco volentieri la Sua solidarietà e la ringrazio per l’attenzione.

  4. Questo è un altra di quelle cose che, come a ragione sostengono la sig.ra Roberta ed il sig. Lucio, continuano ad incentivare l’abbandono del nostro bel centro cittadino.
    Vorrei farvi partecipi di ciò che mi è successo l’anno scorso sotto casa. Abito a vicolo della croce, a circa 100 mt dal palazzo comunale. L’inizio di tale vicolo è perennemente occupato (anche ora che vi scrivo) da auto parcheggiate da persone che abitano nei dintorni e da quando ho acquistato casa non sono mai riuscito ad arrivare con l’autoveicolo sotto casa, neanche durante il periodo dei lavori a casa dopo l’acquisto. Un giorno una pattuglia della polizia municipale nell’intento di percorrere il vicolo si è trovata costretta a fare dietrofront in quanto la strada, come al solito, risultava occupata. Io ero affacciato alla finestra e mi sono lamentato con loro, che nel frattempo avevano rovinato la fiancata dell’auto, di tale situazione che continuava nonostante mie segnalazioni fatte direttamente al loro comando. Mi è stato risposto che le regole stradali nel centro non valgono sempre e che per tale motivo loro stessi hanno preferito cambiare aria ed andare fuori dal centro. Non solo, mi hanno anche consigliato di fare altrettanto al più presto!!!ed io avevo appena acquistato casa. Che amarezza!!!

  5. Io già l’ho fatto presente su questo gruppo su Facebook e alla fine è risultato dai commenti che devo pagare e zitto, sono un previlegiato perchè abito in centro, e Velletri è di tutti e non solo nostra e x finire ho chiesto il commento dei politici locali ma tranne un paio con le solite frasi ipocrite nessun altro ha risposto. Vergogna.

  6. Abbiamo in mano uno strumento in grado di arrivare agli amministratori, così come ai cittadini residenti. Dobbiamo esser noi gli artefici della rinascita di questa città, in questo caso del nostro centro storico. Coalizziamoci e, sempre con la civiltà opportuna, magari con l’aiuto di “Miglioriamo Velletri”, che già da voce a quanti vogliano, chiediamo cambiamento. Non è corretto accettare passivamente quanto di sbagliato accertiamo ogni giorno. Basta un piccolo sforzo da parte di tutte le persone di buona volontà. Davanti a situazioni come quella segnalata da Roberto, perchè non scattare una bella foto da inviare a questo sito: sarebbe un, seppur live, riscatto ed un modo per chiedere che le cose cambino.

  7. come ho denunciato ormai decine di volte la condizione dei residenti è insopportabile anche perché da parte delle autorità c’è una volontà perversa di “punire” i residenti: credo che questo dipenda oltre che dalle menti “illuminate”dei dirigenti comunali, anche da una convinzione culturale diffusa nella nostra città: abitare in centro è “contro natura” è una cosa strana che non si sopporta. Il discorso è lungo e richiederebbe molte pagine: in sintesi Velletri è una città che crede di essere un paese, e questo è il suo vero dramma.

  8. Se e’ vero che a Velletri abbiamo 5000 auto residenti , sarebbe opportuno che si desse una soluzione dove metterle tutte . Perche’ leggendo diversi post ho notato che non si vogliono nemmeno i parcheggi a ridosso del centro storico , ad esempio il parcheggio interrato con oltre 300 posti riservati la notte per i residenti ? I vicoli della nostra citta’ non permettono di parcheggiare 5000 auto , dove le mettiamo quelle dei residenti se i parcheggi non si vogliono ? Se siamo consapevoli e no facciamo demagogia , capiamo benissimo che non ci sono i posti per due auto a famiglia per i residenti . Quindi vanno costruiti i parcheggi. Pero’ i residenti li vogliono sotto casa . Sembra sia in progetto il parcheggio interrato di 5 livelli a ridosso del centro , ma i stessi che chiedono i posti auto residenti si oppongono . Ma e’ possibile una volta per tutte lasciar stare le forme di populismo e essere realistici ?

  9. I sindaco risponde al post sul gruppo facebook e scrive:

    Sig. Lucio il permesso per i residenti verra rilasciato al nucleo famigliare, senza nessun vincolo per l’autovettura posseduta da chi che sia, basta presentare il certificato di residenza e la patente di guida, senza nessun altro vincolo, tra qualche giorno verrano affisi dei manifesti per informare adeguatamente i cittadini, fino al quel momento la situazione rimarrà invariata.

  10. La cosa strana che a me è successa, che ho chiamato i vigili per delle macchine che sostavano, sui posti residenti senza tesserino, ma non sono venuti, perchè se non c’erano delle strisce particolari loro non potevano fare niente sui posti residenti. Allora io mi chiedo, perchè devo pagare quasi € 65,00 se ho lo stesso diritto anche senza tesserino? E perchè pagare se poi ti parcheggiano davanti alla macchina e la mattina quando alle 5,45 vai a prendere la macchina devo svegliare tutto il quartiere con il clacson, e se chiami le forze dell’ordine prima che arrivano a me già mi hanno licenziato per tutti i ritardi che faccio la mattina? Questa è la nostra Velletri Centro.

Leave a comment

Cittadino Il Comune Comments

Polls

Siete a conoscenza del progetto del Parcheggio Multipiano a Piazza Donatori di Sangue?

View Results

Loading ... Loading ...

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-content/plugins/bloggerhigh_comments/bloggerhigh_comments_include.php on line 606 and defined in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 1037

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-content/plugins/bloggerhigh_comments/bloggerhigh_comments_include.php on line 608 and defined in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 1037

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-content/plugins/bloggerhigh_comments/bloggerhigh_comments_include.php on line 613 and defined in /web/htdocs/www.miglioriamovelletri.it/home/wp-includes/wp-db.php on line 1037
membership wordpress plugin